Chi sono

avatar

Ciao!

Sono Miriam, una ragazza appassionata del mondo informatico e del web 2.0, social network, blog* e grafica; non so voi, ma per me non è mai stato semplice riempire il temuto spazio “Su di me”, ma se dovessi provarci in maniera veloce potrei riassumere in:

¼ di Dana Scully in quanto a scetticismo, ma voglia di credere e disponibilità al sano e istruttivo confronto; ¼ di Alice Abernathy: impressione fredda, in realtà sensibile, ma per metà certa nel “ci si salva da soli”; ¼ di Susanna Kaysen: visione delle cose alle volte incompresa, un salto nel proprio universo mentale; ¼ di Max Black per ironia e umorismo, shakera il tutto e lascia anche riposare qualche minuto!

Mi piace cimentarmi con programmi quali Gimp (alternativa a Photoshop) e soprattutto Inkscape (alternativa ad Illustrator di Adobe) per la grafica vettoriale, interesse nato qualche tempo fa ritrovandomi a ipotizzare e “costruire” loghi per clienti nelle piattaforme di crowdsourcing per freelancer (dove mi sono aggiudicata un contest di brand naming) fino ad arrivare per puro divertimento e passione alla realizzazione di grafiche, così diciamo, “portrait” (dando un’occhiata sul blog stesso potrai trovare qualche esempio).

Alterno tra la passione per la grafica e l’interesse per la scrittura online: ho scritto e scrivo occasionalmente tutt’ora articoli per EmcElettronica come collaborazione esterna.

Una mente creativa e a colori, ma con un bug periodico: qualche blocco di ispirazione e mancata ricezione di stimoli.


* “Appassionata di web 2.0? Social network? Ma cosa significa?”

No, certamente non parlo di premere il tasto “mi piace” e “condividi”! Web 2.0 e tutto ciò che oggi offre grazie al facile accesso da parte di chiunque e in ogni dove, all’immediatezza, alla comunicazione possibile con tutto il mondo, all’interattività e come tutto questo sia possibile e quanto sia anche rilevante nella nostra quotidianità. Immagina di aver necessità fuori casa di trovare il gommista più vicino o un b&b o semplicemente di dover trovare informazioni su un termine o un argomento: nel primo caso è molto probabile che utilizzerai lo smartphone e nel secondo caso, se avessi a disposizione il dizionario, sceglieresti quest’ultimo o comunque il tuo smartphone a portata di mano? Questo il breve significato di immediatezza e accessibilità del web 2.0 a cui facevo riferimento. E social network? Oltre al loro uso comune (e quotidiano), è interessante notare come ciò che gira in rete raggiunge un ampio numero di utenti, che tu sia un grande marchio d’abbigliamento o una persona qualsiasi; social network: condivisione e comunità di supporto, conoscenze (ma ahimé, anche bufale!) e talvolta fonti di stimoli ed ispirazione (Instagram, We Heart It, Pinterest,..).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...