iOS o Android? Meglio iPhone o Samsung?

Dal titolo si comprende subito e facilmente di cosa parlerò in questo post, cercherò di rispondere in maniera semplice alla domanda che tutti ci chiediamo in questi ultimi anni: è meglio l’iPhone o un Samsung? Meglio il sistema iOS o Android?  Partendo dal presupposto che non esiste un “meglio” o “peggio”, illustro le differenze delle due controparti.

Partiamo dalle differenze sostanziali senza prendere un modello specifico di iPhone o smartphone Android.

L’iPhone lavora con il suo sistema operativo iOS realizzato a puntino e appositamente dalla Apple per i suoi smartphone: cosa vuol dire? iOS è studiato specificatamente per i suoi iPhone e ciò si traduce nella riduzione delle probabilità che il dispositivo “crashi”, abbia dei rallentamenti o presenti degli errori durante il normale utilizzo quali quindi fluidità e tutte le funzioni esso inerenti, che siano le funzioni stesse del telefono (esempio anche solo la fotocamera o il tastierino su schermo) o delle app.
Android è un sistema operativo più aperto e usufruibile per più dispositivi di case produttive diverse o in poche parole, non si impone di essere studiato perfettamente per uno specifico smartphone; per Android non fa differenza se gira su un Samsung S7 o su un Huawei P8. Questo non vuol dire che su qualsiasi smartphone sia meno fluido o vada male, semplicemente significa che in termini di sistema operativo uno smartphone Android può essere più performante di un altro; qui entrano in gioco le diverse specifiche hardware tra gli smartphone che girano con Android, insomma non è questione di una mancanza di impegno da parte di Android, ma facendo un esempio banale e molto chiaro è come quando si va a scegliere un nuovo computer: ogni computer presenta diverso processore, diversa quantità ram, scheda video e quant’altro nonostante su tutta la vasta scelta sia installato il sistema operativo Windows, dunque significa sapere cosa si cerca, l’utilizzo che si andrà a fare con quel dispositivo e si è consapevoli che un modello può avere punti in più a suo favore rispetto un altro. Sempre parlando di pc ad esempio, è intuibile che un computer che monta 6 gb di ram con processore Intel Core 7 sia più performante di un Intel Atom con 4 gb di ram, nonostante entrambi i computer sfruttino Windows 10. Abbreviando, sul discorso dunque meglio iOS o Android non si può dire cosa sia meglio scegliere, bisogna che l’utente sia consapevole dell’utilizzo che andrà a fare in modo da saper decidere su quale prodotto puntare. Nessun punto a favore per iOS o Android quindi, pareggio per entrambi.

iphone-410311_640

iPhone iOS

Compreso questo possiamo adesso parlare di app. Le app per iOS sono forse meno nell’Apple Store, ma come spiegato sopra, girano in maniera più o meno tutte fluidamente; le app per Android sono quantitativamente maggiori, ma qualcuna può andare meglio o peggio in base al dispositivo, ma è comunque possibile trovare sempre un’app alternativa che svolga la stessa funzione. Inoltre, è per tale motivo che spesso le app presentano un aggiornamento che molte volte andrà a sistemare quei bug che alle volte si presentano su determinati dispositivi.
Un Samsung A5 ha maggior capacità di calcolo e fluidità di un Samsung S3 vecchio top di gamma (la ram non è tutto, ricordiamo che è l’insieme delle cose a rendere un dispositivo “perfetto”; ram – processore, ecc..). Dunque, per iOS si parla di app ottimizzate a differenza di Android che possono presentare differenze da un dispositivo all’altro. Su iOS non è pero possibile installare app reperite fuori dallo store, cosa invece possibile sulla controparte. Android permette di installare le app scaricate non solo dal Google Play Store, ma anche dal web. Questo perché iOS vuole essere sicuro, Android invece libero.

smartphone-1283938_640

Samsung Android

Proprio qui si intraprende un altro discorso: sicurezza, semplicità e libertà di fare.
L’Apple per il suo modo di pensare in termini di sicurezza chiude i suoi dispositivi che diventano “comunicativi” solamente fra di loro, ovvero bluetooth, wifi, NFC e altro diventano inutilizzabili se si volesse scambiare file tra iPhone e qualsiasi altro smartphone non di casa Apple; la connettività avviene in maniera totalmente smart, intelligente, tra dispositivi iOS: ciò significa che se possedete già un MacBook come computer allora l’iPhone è la scelta più adatta alle vostre esigenze, ma se disponete di computer con Windows o altro la comunicazione è diversa; lo stesso qualora voleste scambiare un file tramite bluetooth con un amico che ha un Android: non sarà possibile.
Per trasferire file tra iOS e Windows si deve necessariamente passare al software iTunes; esempio: importare brani su iOS significa utilizzare iTunes mediante cavo usb; su Android possiamo anche scegliere di inviare il brano mediante connettività bluetooth. Inoltre, come per le app, anche i file mp3 o altri documenti sono facilmente scaricabili da browser su Android senza necessità di dover disporre e accendere il pc e poi ancora, Android dispone della possibilità della gestione archivio: accedendo alla funzione, sarà possibile vedere le cartelle e quant’altro presenti sul dispositivo e permettendo anche di spostare un file da una posizione all’altra; iPhone è privo di gestione dell’archivio. Anche in questo discorso non mi sento di dare un giudizio perché dipende sempre dalla scelta e dall’utilizzo che l’utente finale ne intende fare del suo smartphone. Personalmente se proprio dovessi dare un’opinione, preferisco la libertà di muovermi come meglio preferisco su Android perchè è come avere un mini pc, libero, tra le mani. Punto a favore quindi che dipende dall’utente: se chiedete semplicità di utilizzo e preferite uno smartphone con il pregio di essere intuitivo puntate su iPhone; se siete più intenzionati a lavorare e sfruttare a pieno il vostro smartphone in qualsiasi ambito, se siete più “smanettoni”, iPhone non fa per voi, andate tranquilli per Android. Questa forse è la differenza più evidente tra i due sistemi iOs e Android: semplicità o libertà di utilizzo; limitazioni da un lato, personalizzazione e fruibilità maggiore dall’altro.

E parlando di memoria interna? L’iPhone presenta il taglio minimo di 16 gb, ma in base al modello si parte a volte direttamente da 32 gb, in ogni caso non è possibile espandere la memoria con le SD card. Gli smartphone Android, invece, in base alla scelta del dispositivo hanno una memoria solitamente oggi minimo di 16 gb, ma sempre espandibile con SD card che permetterebbe anche in termini economici di risparmiare anziché optare per l’acquisto un iPhone del taglio di 64 gb. Inoltre, alcuni Android oramai presentano di base una memoria già capiente di 32 gb (sempre espandibile).

Altri piccoli dettagli che alle volte possono essere di interesse per chi si appresta all’acquisto di un nuovo smartphone possono essere:

  • la tipologia di sim adottata (iPhone solo sim nano) poiché spesso si vorrebbero utilizzare alternativamente due dispositivi differenti, ma il problema si può risolvere applicando i piccoli adattatori appositi per rendere la sim nano in micro;
  • la dimensione del display. iPhone continua ad avere un display di 4 pollici per il modello 5s, 4.7″ dal modello 6 in su e la variante da 5.5″ che risulta poco maneggevole; tra gli smartphone Android si ha qui una più ampia scelta;
  • la batteria removibile o meno; per iPhone è sempre necessario avvalersi di assistenza tecnica, per Android si può pensare tranquillamente di acquistare una nuova batteria e sostituirla da sè; un risparmio anche qui se non avete intenzione di spendere molto per il vostro dispositivo.
  • i mp della fotocamera, ma discorso anche questo soggettivo, oramai tutte le fotocamere (o quasi) fanno un buon lavoro seppur dispositivi mobili.

In conclusione, non si può dare un vincitore o dare un giudizio preciso su quale sia meglio puntare e acquistare. Il giudizio finale è solo dell’utente che lui può decidere le specifiche che più si aggradano al suo ipotetico utilizzo. Semplice telefonino? Qualche chiamata, messaggio e social? Semplicità è la parola chiave, potete pensare ad un iPhone, sempre che le altre caratteristiche come display, batteria fissa e altro non incidano per voi sulla decisione.

Tu che smartphone sei?

mobile-phone-1595784_640

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...